Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Sequestro l置omo

Riflessioni

Vincenzo Strati 74

Poesia pubblicata il 24/03/2020 | 214 letture

Noi che viviamo rinchiusi
nelle nostre strette dimore,
noi che sospiriamo di sera
per i luoghi amati e i visi amici.
Han detto "Sequestro l置omo,
che non vada nel parco,
che s段ncontri solo in rete,
che non s段mpegni per il pane,
che attenda un nostro s o un no".
Considerate se questa vita,
senza vedersi per i viali,
solo con lo scorrere dei ricordi
davanti agli occhi, in letargo
come un orso d段nverno.
Ricorderemo che questo stato
quando torneremo sotto il sole.
Portiamolo nel nostro cuore,
quando ripercorreremo la via,
incontrandoci, abbracciandoci.
Esorteremo i nostri nipoti:
"Se la casa non tramuti in prigione
e un male v段mpedisca,
non ripetete i nostri errori".

Nota dell'autore:

«Ispirata a \"Se questo un uomo\" di Primo Levi»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonch qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Vincenzo Strati 74

Ha scritto anche…

Vincenzo Strati 74 non ha pubblicato altre poesie.

Pubblica in…




Poesie pi recenti: