Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Inverno

Natura

Francesco Soda

Poesia pubblicata il 20/01/2020 | 81 letture

Densa nebbia uggiosa
l’infinito nasconde.
S’ode a momenti un gracchiare di corvi.
Scheletrico ramo
sul vetro ovattato picchietta.
Arde il ceppo
inonda calore.
Ricordi come faville
che la fiamma ravviva.
Immagini come ombre
che l’anima proietta.
Sciamano.
Si accavallano.
Vanno a perdersi lontano.
Brucia lo sconforto più del fuoco.
Trema la mia mano più del ramo.
Piangono i miei occhi più del cielo.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Francesco SodaPrecedente di Francesco Soda >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Francesco Soda

Francesco Soda

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Francesco Soda Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: