Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Sensi

Erotismo

massimo turbi

Poesia pubblicata il 03/01/2020 | 463 letture

e scorgevo con mani istigate
a lambire la nuda vulva intrisa di voluttà
spegnendo il fragoroso incendio
con carnose labbra ingorde
del dolcesalato che mi sollazzava tanto

leggevo con adorabile poesia
i mistici sussulti della sua bianca schiena
s’ inarcava fra sinuose danze tribali
dei fianchi miei colpevoli
di spinte lussuriose ormonali

gemevi con veemenza irrorata di golosità
rapita dagli incantesimi odorosi di sesso
le strane inibizioni scatenavano il piacere
il senso del possesso nel morsicarti
i capezzoli prorompenti

profumavi di umidi umori conturbanti
inebriando i sensi in fiamme
le bramosie si attorcigliavano
fra corpi vibranti solerti a implodere
come vulcani eruttivi

gridavi più dei botti di San Silvestro
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di massimo turbiPrecedente di massimo turbi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

massimo turbi

massimo turbi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

82 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

massimo turbi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: