Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Depressione, spietata condizione

Introspezione

Vito Marco Giuseppe

Poesia pubblicata il 29/10/2019 | 90 letture

Ma cosa sto pensando?!
È una vita che mi ascolto...
V’è un grido soffocato
in questo silenzio apparente
ove il color dei ricordi
si disperde all’orizzonte.

Inquieti pensieri
che scalcian contro i muri,
ove scivola il respiro
nei meandri del pensiero.
Non c’è niente da dire né da fare,
soltanto il tempo mi potrà salvare.

Non ce la faccio, mi rifiuto...
Temo quella voce
che s’amplifica col vento
come una grande falce
che spazza via tutto.

Ma cosa sto pensando?!
È una vita che mi osservo...
C’è un’amore rinnegato
nel mio cuore disperato
ove il poter della mente
s’arrende indifferente.

Maledetta depressione,
nemica indiscutibile, amica incontrollabile
che nasce dalle offese e si nutre di pretese.
Una fiamma spettrale dall’ombra infernale,
un’introspezione muta e spregevole
dove ogni rivalsa diventa ingannevole.

Non ce la faccio, mi arrendo...
Sono un navigante disperso
nell’oceano dei soprusi
ove una luce morente
m’accoglie a braccia chiuse.

Nota dell'autore:

«Umili versi sul tema della depressione, sensazione di malessere dell’anima.
Quella condizione costante di dover iniziare un viaggio lunghissimo sentendosi sfiniti.
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Vito Marco Giuseppe >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Vito Marco Giuseppe

Vito Marco Giuseppe

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

32 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Vito Marco Giuseppe Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: