Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Amare è come essere in equilibrio su un’onda dell’oceano

Introspezione

claudio coppini

Poesia pubblicata il 07/10/2019 | 606 letture

Amare
è come essere in equilibrio
su un’onda dell’oceano.
Il viaggio
della vita
corto o lungo
che sia,
nessuno dimentica.
Per tutti
insidie
delusioni
imprevisti.
Scoperte
per i più curiosi,
nuove visioni
per chi ha coraggio.

Restare a galla
anche se hai
una bussola
con te,
nei giorni duri
della navigazione
non basta.
C’è il rischio
di essere trascinati
lontano dalla corrente,
sbattuti dai marosi
su scogliere taglienti.
In altri giorni,
dell’oblio,
intrappolati,
impotenti,
avviluppati
nella calma piatta
di un mare senza fine
è difficile
restare lucidi.
Giorni pericolosi
un passo falso
una mossa sbagliata
e sei risucchiato
su giù.
Non mollare,
non è ancora finita.
Nervi saldi,
cauta risalita,
sennò si rischia
l’embolia.

Amare
è come essere
in equilibrio
su un’onda
dell’oceano.
lo spazio di un respiro
e tutto è spazzato via
sommerso.
Nessun preavviso
o via di salvezza
solo il tempo
d’affogare.
Eppure chi ama
è pronto
al rischio incombente,
riconosce
la sua fragilità,
è animato
da una volontà
caparbia
Inesauribile
decisiva.
Siamo acrobati
che camminano
su un esile
filo rosso
senza rete
di salvataggio.
Quando improvvisa,
sulla vita
s’abbatte la tempesta,
mente e corpo
restano inebetiti,
solo l’anima
è in grado di rispondere,
di tenere dritta
la barra del timone
per evitare il naufragio.

Amare
è come essere
in equilibrio
su un’onda
dell’oceano.
Un onda lunga
anomala
che questa volta
non devasta
anzi è opportuna.
Ti rapisce
nel suo poderoso
abbraccio
e ti sospinge in avanti
verso la via
di possibile salvezza.
Mi risvegliai
spiaggiato
su una lingua
di terra, un’isola,
catapultata
dal fondo del mare
ora era lì,
quasi a sfidare
quell’ immensa
invincibile
spianata d’acqua,
che la circonda
dai quattro lati
senza affondarla.
E io ero salvo
su quel minuscolo
pezzettino di terra
che prima non c’era.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di claudio coppiniPrecedente di claudio coppini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

claudio coppini

claudio coppini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

54 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

claudio coppini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: