Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Er Mago

Dialettali

Gabriella Giusti

Poesia pubblicata il 20/09/2019 | 103 letture

Ciao Valentì che ce fai qui?
Stò a fa nà trottata,
ciò un sacco de problemi cor er beccaccione.

-Davèro, me dispiace un casino
nun sei serena se vede
che t’è successo commare?

-Ciò in della capoccia un’idea fissa
che mi marito cià n’artra femmina,
ciò le corna.

Adelì vojio esse de botta sicura.

-Te intènno
sò come te posso ajutà.
-Ce vole Alibrando.

-Chi è?

-Er fattucchière più bravo der monno
te fa le carte,
te legge la mano,
guarda in de la boccia de cristallo
te dice tuttata.

-Quanto se pia stò fattucchiere?

-Nun so dipènne da quello che deve da fà.

-Io ce so stata nà vorta ma risorto er problema
che c’avevo cò mi socera.

-E come?

-Poraccia è annata all’arberi pizzuti.

-Quanta grana tè costata?

-Un sacco e n’à sporta,
ma ne valeva la pena,
mò so felicia.

-Ce vojio venì pur’ io da Alibrando
vojio sapè se mi marito me fà le corna.

-Se voi dimani c’annamo.
-Va bè ce vengo volentieri.
-Dovemo avè en po’ de pacènza
la sala aspettito è ongisèmpre pianara,
er fattucchiere Alibrando fa bè er su travàjio.

-Annamo Valentì mo tocca a noi,
nun avè timore er fattucchiere è un milordo
educato te riceve cor su pastrano ròscio
cor turbante azzurro,
l’incenso sprofumato.

- Annamo, mò a chi devo da fà er consurto?
-Tocca a me.

Venghi avanti.

tojiete le scarpe
’sto è un sito sagro.

-Siedete fatte er baffo de croce.
Dimme che problema c’hai?

-Magara mi marito me fà le corna.
-Vedemo.
Voi che te lèggo le carte o la mano?

-Quello che vole lei.

-Si ma er prezzo cambia.

-Quale costa de meno?

-La mano.

-Và bè

-Vedo c’hai preso in pieno, c’hai le corna
tu marito te l’ha messe,
le voi levà o te le tieni?

-Quanto me costà lèvà?

-Un sacco de grana.

-Chi è l’amica, me lo dichi per favore?

-Nun posso è un stròzzo a spicchio.

-Fattucchiere nun m’emporta me tengo le corna
sò come na pajietta de lana,
me tengnino Calla la capa.

Nota dell'autore:

«nomi di fantasia»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Gabriella GiustiPrecedente di Gabriella Giusti >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Gabriella Giusti

Gabriella Giusti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

78 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Gabriella Giusti Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: