Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Amazzonia

Riflessioni

Giuseppe Mauro Maschiella

Poesia pubblicata il 24/08/2019 | 93 letture

Quanti furono i focolai
dell’immenso incendio
e quanti i vili mercenari
al soldo delle multinazionali?
Il fuoco avanza
nell’Amazzonia nostra,
milioni di specie animali
e vegetali distrutte
nessuna di esse sfugge
allo scempio dei fuorilegge.
Si espande il fumo nero
oscura il cielo
il fascista Bolsonaro
che in nome del dio denaro,
spietato e senza esitazioni
ha permesso le speculazioni
e l’ultimo canto
di rivolta degli indios ha spento.

S’è levata la cenere
di tanti fuochi, il cuore
invano si scrolla
di dosso il dolore,
cenere sparsa copre
di notte il giorno, piango
immense foreste perse
ridotte ad ombre.
Rami spenti e verdi rami accesi
nel fuoco che mi brucia dentro
il pensiero è avvilito, ma ribelle contro
le brame inappagate dei potenti,
mentre sul pianeta la vita
brucia nel sole di oscuri tramonti.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giuseppe Mauro MaschiellaPrecedente di Giuseppe Mauro Maschiella >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Giuseppe Mauro Maschiella

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

40 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giuseppe Mauro Maschiella Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: