Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Una bambina di gaza

Riflessioni

Giuseppe Mauro Maschiella

Poesia pubblicata il 06/07/2019 | 48 letture

Eri nata a Gaza,
avevi giocato
in mezzo alla guerra,
avevi visto la morte
e molti dei tuoi cari con
i corpi dilaniati, in terra.
Avevi visto l’orrore,
nei dolci tuoi occhi il terrore.
Appena ieri la mamma
ti addormentava e nei
tuoi sogni incubi atroci.
Nel tuo braccio era la
bambola con le guance
lavate dai tuoi baci.

Ma la guerra
senza compassione
ha preso la tua tenera vita,
sotto le bombe dell’oppressore.
Soffia ora il vento
gelido della morte,
solleva i tuoi neri
capelli che in questo
mondo, nessuno
mai più pettinerà,
piccolo angelo volato nell’aldilà.

Sogno che ti risveglierai
in una nuvola di luce,
circondata da cascate
e ruscelli che sussurrano
il tuo nome, con dolci
suoni che echeggiano
nell’aria, fluttuando
su un cavallo del
vento, che trasporta
ogni granello della tua
polvere, del tuo amore
e di un grande dolore.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giuseppe Mauro MaschiellaPrecedente di Giuseppe Mauro Maschiella >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Giuseppe Mauro Maschiella

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

33 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giuseppe Mauro Maschiella Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: