Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Culla

Introspezione

Beniamino Strani

Poesia pubblicata il 17/01/2019 | 181 letture

Ho conosciuto gente umile,
tra un caffè in periferia
e una zia senza figli.
Me li porto dentro,
scontrandoli con parlati
dal registro sorvegliato,
e vizi di una vita prepagata.
Ridacchio servendomi della mia culla,
in cui tutti si sentivano marmocchi.
Io mi lascio dondolare,
fino a che non sarà
la madre a togliermi.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Beniamino Strani >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Beniamino Strani

Beniamino Strani

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

22 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Beniamino Strani Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: