Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Per alcova le dune

Erotismo

Eva Peddio

Poesia pubblicata il 24/08/2018 | 503 letture

Si ode il bramito dei cervi
le fronde degli alberi vibrano ai loro amori.
Penetra il maschio la femmina
le corna sbattono .
Nell’eco della valle   frastuono
di bestialità e zoccoli.
Incuranti spargono il loro seme .
Le dune e le onde
riportano a noi
selvaggi segni del loro calore .
Piove.
Bagnata la terra  emana un boato di gloria .
Noi ,spettatori adescati da natura e bellezza,
le labbra si cercano
si succhiano.
Sale il desiderio,
il sentiero ci abbraccia ,
l’erba umida ci dà brividi.
Presto distesi.
È calda la tua lingua
che fruga in me .
Arbusti, erba, acqua e sabbia il nostro giaciglio.
L’estate e le dune testimoni  di te dentro la mia voglia .
Ci accoppiamo come i cervi e
l’aria riporta al cielo buio
il nostro spasimo di estasi.
La pioggia mischia
gli umori dei nostri corpi
indecentemente nudi
col profumo dì mirto e corbezzolo che proviene dal colle.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Eva PeddioPrecedente di Eva Peddio >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Eva Peddio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

48 poesie:



La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: