Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Liberta’

Festivita'

RitaLM

Poesia pubblicata il 24/04/2018 | 468 letture

Come si può scrivere
campare e poi sperare
e cosa festeggiare
se son lacrime amare.

Parole che dicevi
parole che tu amavi
sono soltanto stelle
spente in fondo al mare.

Un fremito arde ancora nel cuore
per la mia terra un grande amore.
Per la mia Italia devo ricordare
tanti fratelli chiusi in tristi bare.

Ieri gridavi Viva il tricolore
e davi la tua vita con ardore.
Oggi noi qui siamo a rammentare
altri fratelli stesi in fondo al mare.

Oggi non c’e più la libertà
ci hanno tolto orgoglio e in verità
questa terra non mi fanno amare
ma il mio canto voglio rinnovare.

Ritorna a sventolare mia bandiera
dall’Alpi alla Sicilia sia tu vera
dalle tombe nessun più ti tace:
"Dacci unità più cuore e un po’ di pace."
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di RitaLMPrecedente di RitaLM >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

RitaLM

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: