Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Vergogna

Impressioni

Iulia

Poesia pubblicata il 11/01/2018 | 35 letture

Guardavo dalla porta di una vittima
e vedevo le spalle di una situazione critica...
Risate come pugni di carne ... prosciugavano il terreno.
I soldati uscivano le armi per uccidere la fame verbale...
Colpivano di morte la sorte fatale e
l’anarchia regnava sulla loro gravità mentale.
Non respira la cenere putrefatta quella madre svergognata
ma lascia il suo bipolare destino al figlio meno vicino.
Vergogna osserva sazia d’oscurità ... sazia di riflettersi sulle guance altrui.
Ti si precipita come alcool ... ti afferra l’anima
ti uccide lentamente ogni sorriso d’innocente bambina.

Un angelo deluso e ingiustamente maltrattato...
ai piedi del tunnel gridava per far luce
affinché la Vergogna vincesse la schiavitù...
affinché donasse a quella madre la perduta virtù.

Caduta tra le mani di una bestia fatale
ridotta in frantumi dalla bocca vitale.
La Vergogna si schiantava come acqua Santa immersa nel male.

Ho smesso di guardare...
Indietro ho lasciato l’ombra di quella porta
e la vittima con gli occhi mi voleva incoronare
per non ammettere di avere una mente contorta.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Iulia

Ha scritto anche…

Iulia non ha pubblicato altre poesie.

Pubblica in…




Poesie più recenti: