Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Giammai

Amore

Barbara Filippone

Poesia pubblicata il 01/07/2016 | 896 letture

Una pausa dai pensieri
in un turbinio di rumori
e di colori
Sentirti dentro
e non averti fuori.
La distanza allunga tutto
ma soprattutto allunga
la malinconia
che insieme alla nostalgia
si prendono gioco di me.
Una voce così bisbiglia:
"...e tu impara a scordarlo"
Scordarlo io e come?
Né confini né stagioni aiutano...
E il cielo sereno su di te
resterà fra di noi
così come il mare e le sue onde
con il suo lento dondolare...
Ma ad un tratto il cielo sbiadisce
e anche i pensieri si fanno lenti...
Scordarti io?
Giammai!
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Barbara FilipponePrecedente di Barbara Filippone >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Barbara Filippone

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

40 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Barbara Filippone Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: