Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Ciao cara, prosciutto o insalata?

Amore

Claudio Arzani arzyncampo

Poesia pubblicata il 31/07/2015 | 728 letture

Un tuffo nel lontano, un abbaglio, la tua voce,
mi pareva subentrato l’oblio,
oggi invece ragazzo sono tornato,
immerso nel tempo che ricordo felice.

Improvvisamente il presente s’è fermato,
e il tempo andando a ritroso
ti riporta nel lontano
ti riporta nel dimenticato.

Come un vaso che s’apre di botto,
come un tappo che ploppa che stappa
ritorna lo zucchero di quel tempo,
fluisce il tempo dei baci verdi.

Come un biglietto della lotteria,
come un taglio letale delle tasse,
s’illumina il quadro della vecchia radio,
par sogghigni l’annunciatrice.

Malefica, irridente signorina buonasera,
siamo qui su scherzi a parte,
era il tempo del film delle mele,
maturò l'amarissimo del fiele.

Semplice abbaglio la tua voce,
sull’altra linea tuo marito,
deve sapere cosa comperare,
ciao cara, prosciutto o insalata?
 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Claudio Arzani arzyncampo >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Claudio Arzani arzyncampo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…




Poesie più recenti: