Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Piano meccanico

Impressioni

Jim27

Poesia pubblicata il 31/12/2014 | 1101 letture

Vorresti sempre sentir dire
dalla vita che è bella e dalla gente che ti ama.
Ma il tempo inganna e tradisce
e concede poco a quella caricatura di eternità che ruba la tua scena.
Vivevi convinta che le cose semplicemente ti accadessero,
un piano meccanico,
ma così non è.
Il giovane diviene vecchio
ed arranca nell'illusione che il corpo possa salvarsi,
al pari dell'anima.
Ti sei accorta di tutto questo e, allora, quel piano ha cominciato a stuzzicarti.
Hai deciso il meccanismo di passione.
Ed un clima, tenebroso,
rotto solamente dal fulgore della carne,
dai torsi nudi,
dai capelli lunghissimi e da mascelle sorridenti,
ha assunto ai tuoi occhi la visione di un giardino delle delizie.
Eppure la tua vita sarebbe così semplice se mai mi avessi incontrato.
Ma ritornerebbe la tua vita.
Non sarebbe il cielo limpido e rarefatto degli ottomila,
un blu cobalto che contiene il cielo cosmico,
acceso dal sole che diviene pura luce.
Aspetti ancora un attimo, godi di questo momento e accendi quella felicità:
ma solo a dirla le lacrime trasformeranno gli occhi,
congegno di eclissi e disincanto,
aria che risuona in aquiloni di carta,
nel ronzio di note già, tante volte, sentite.

Nota dell'autore:

«Un "cut up", frasi tratte da libri vari, incollate pensando ad un romanzo di Kurt Vonnegut.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Jim27

Ha scritto anche…

Jim27 non ha pubblicato altre poesie.

Pubblica in…

Ha una biografia…

Jim27 Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: