Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Il declino dell’Italia

Sociale

Michelangelo La Rocca

Poesia pubblicata il 31/07/2014 | 1465 letture

Derelitta Italia
della casta ostaggio,
ogni giorno
un vile oltraggio.
Tanti i corrotti,
molti i corruttori,
del ben comune
niente amatori.
Non onorevoli
i tuoi deputati,
non più eletti,
solo nominati.
Impera la mafia,
regna la camorra,
tante città
come Gomorra.
Le tue Regioni,
in bancarotta,
del buon governo
smarrita la rotta.
Le tue province
alla chiusura,
povera Italia
che triste avventura!
Pieni di debiti
i tuoi Comuni,
nello sfacelo
tranne alcuni!
Alzerai la testa,
riprenderai il cammino?
O sei avviata
ad un triste declino?
Come una nonna
a fine corsa,
sei senza voglia,
priva di forza.
Simile al sole
che tramonta la sera,
si butta nel mare
e nell’alba non spera!
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Michelangelo La RoccaPrecedente di Michelangelo La Rocca >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Michelangelo La Rocca

Michelangelo La Rocca

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

59 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Michelangelo La Rocca Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: