Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Mamma dolce mamma

Dialettali

gianni salatiello

Poesia pubblicata il 31/12/2013 | 1093 letture

Mammà, che bella parola che è chesta cà
me pare pezzerella, ma e di un'enormità
quanno si piccolino, ti mette d'into ò lietto
ti cambia ò pannulino, ti porta sempe ò latte
ti bacia, ti abbraccia, ti stringe al suo petto
ti cura, ti vizia, ti tene dint'all'ovatta
gli anni so passati, tu ti sei fatto grande
ca machina bellella, ti siente chiù importante
a vicchiarella toia, quanno se fatto sera
t'aspetta da finestra, e ti prepara a cena
mammà fa ambressa ambressa, ca io me n'aggia j
che la mia dolce gioia tra poco addà venì
sient bello e mammà, io sarei contenta
se tu la bella gioia a me tu la presenti
consigli me ne dava, con voce sofferente
facevo a voce grossa, nun accetavo niente
quanta nuttata a fatta chiara chiara
quanno senteva a porta suspirava
spegneva la lucetta, e s'addurmeva
ma quante sofferenze c'aggia dato
mo m'arritiro a sera e trovo fredda a cena
ha vicchiarella mia, nun a po’ chiù scarfa
la vera dolce gioia e propria chella là
la tua dolce mammina, che nun ce sta chiù ca
la mamma e overo una, e tu nun ha dai importanza
ma quanno nun ce sta chiù ne senti la mancanza
 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di gianni salatiello >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

gianni salatiello

gianni salatiello

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

gianni salatiello Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: