Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Piccola dea

Amore

androgino

Poesia pubblicata il 25/08/2013 | 735 letture

I tuoi occhi pieni di vita
mi fanno ricordare
di averne avuta una anch'io

perduta fra le righe
e i solchi di lacrime
mai scese

Guardandoti
hai lo sguardo dell'Orizzonte
"vieni a me" dici senza parlare

"Scoprimi" come vorrebbe il navigatore
e tu Stella delle stelle
mi conduci ad un ignoto irrinunciabile

Mentre guardo, a terra però,
non posso che aspettare
l'ultimo degli uomini che ti conoscono

e solo immaginare ed immaginarti
oltre te, oltre me
come sarebbe il giorno con te come sole

Ma nel buio in cui mi ritrovo
un'altra luce parla
e racconta una cruda verità

per me disperato e assassino
tu, nonostante tu, per me
sei ugualmente dea

A nulla servirà scrivere versi
nella pietra: scolpiti,
sentiti, sudati

né usare tutta l'acqua del mare,
le piume d'aquila e i sogni dei fanciulli
per dedicarti versi d'amore

Ancora una volta sto tornando
nella mia prigionia, là in quelle file
in attesa di chi o di cosa

E raccogliere nel mio sterile grembo
il ricordo di un sogno in più
prigioniero del tuo sguardo.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di androgino
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

androgino

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: