Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Il bacio della taranta

Sociale

Daniela Agrosì

Poesia pubblicata il 28/06/2011 | 4657 letture

Dannato il corpo,
dentro un male oscuro,
sbatte le ali
e ossessivo danza
al ritmo di un tamburo,
il suono pare non aver mai fine,
incalza, scuote le membra
e ottenebra la mente.
Ti prende
questa musica assassina
come amante
in tumultuoso amplesso,
ti atterra e ti sfinisce,
inarcata la schiena,
esposto il ventre,
pare che incalzi danza ritmata,
ma alfin sprigiona il male,
al tremar dei tamburi
si scatena la danza
impazza il corpo,
ma poi s'acquieta
a liberar follia.

Nota dell'autore:

«Vecchia credenza popolare Pugliese che liberava con l'incalzante suono del tamburello giovani donne affette da isteria che la leggenda credeva colpite dal morso di una taranta...»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Daniela AgrosìPrecedente di Daniela Agrosì >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Daniela Agrosì

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: